Come acquistare Bitcoin, Ethereum e altre Altcoin

Il 2021 potrebbe essere davvero l’anno giusto per il Bitcoin e le altre Altcoin. Il nuovo record toccato il 7 gennaio 2021 (37.823 dollari) unito al valore di mercato di tutte le criptovalute che ha superato i mille miliardi, hanno nuovamente attirato l’attenzione di investitori e aspiranti tali.

Il Bitcoin, che da solo rappresenta pressappoco i due terzi dell’intera capitalizzazione del mercato delle criptovalute, ha iniziato una salita che sembra inarrestabile dovuta all’ingresso nel mercato di diversi grandi investitori.

In questo articolo, vedremo cosa fare per acquistare e vendere Bitcoin e le altre criptovalute e quali sono i principali portali e siti web che permettono di creare un portafoglio personale.

 

INDICE DEI CONTENUTI

  • Come acquistare Bitcoin, Ethereum e altre Altco
  • Trading con le criptovalute
  • Comprare o scambiare criptovalute
  • Quale criptovaluta acquistare
  • Strategia di trading
  • Dove acquistare Bitcoin e le altre criptovalute
  • Coinbase (https://www.coinbase.com/)
  1. Anycoindirect (https://anycoindirect.eu/)
  2. Shapeshift (https://shapeshift.io/)
  3. LocalBitcoins (https://localbitcoins.com/)
  4. Bitstamp (https://www.bitstamp.net/)
  • Criptovalute e portafogli

 

Trading con le criptovalute

Il trading con le criptovalute attira un numero crescente di investitori affascinati dalle sorprese che tali monete virtuali riservano ogni anno.

Sul web sono presenti opinioni contrastanti che vanno da chi sconsiglia di avventurarsi in un mercato caratterizzato da un’elevatissima volatilità, a chi vede nelle criptovalute un investimento di sicuro rendimento per il futuro.

 

Comprare o scambiare criptovalute

Esistono due opportunità per coloro che hanno intenzione di investire in criptovalute (Bitcoin, Ethereum e altre Altcoin). È possibile:

  • Acquistare la criptovaluta;
  • Fare trading sul prezzo.

 

La differenza è che nel primo caso si acquista la criptovaluta nel secondo, non si ha la proprietà effettiva di questa ma si specula sul prezzo, in quella che tecnicamente è un’operazione che si avvale di strumenti di trading derivati detti CFD (Contratti per Differenza).

La maggior parte dei piccoli investitori sceglie per la seconda opzione, sia perché è più semplice sia perché, in questo modo, è possibile utilizzare una leva sul prezzo.

In altre parole, utilizzando la leva finanziaria è possibile guadagnare (o perdere) più di quanto la criptovaluta effettivamente oscilla sul mercato.

Per fare un esempio, con una leva sul prezzo di 10 una fluttuazione in positivo dell’1% del Bitcoin comporta un guadagno all’investitore del 10% e non dell’1%. Chiaramente, la leva è uno strumento che aumenta i rischi e l’esposizione.

Inoltre, acquistare criptovalute implica creare un account e un portafoglio digitale, mentre “fare trading sul prezzo” richiede un account associato ad un broker più semplice da monitorare e veloce da configurare.

 

Quale criptovaluta acquistare

È facile perdere il conto sul numero delle criptovalute esistenti oggi sul mercato. Ad inizio 2021, le criptovalute presenti sul mercato sono circa 1.500. Di queste però, come abbiamo visto, la principale è il BitCoin.

Altre celebri monete virtuali sono: bitcoin cash, Ethereum, Ripple e Litecoin.

Scegliere la giusta criptovaluta sulla quale puntare una parte dei propri risparmi richiede studio, conoscenza del mercato e una certa abilità.

Ogni criptovaluta ha un sito web dove all’interno è descritto il progetto, la mission e la vision della moneta.

Se non si è esperti, il consiglio è di prendersi un po’ di tempo da dedicare allo studio delle varie monete virtuali e investire in quelle che più si ritiene abbiano un progetto valido e futuribile.

 

Strategia di trading

Operare nel mercato delle criptovalute richiede la definizione di una strategia. A tutti gli effetti si è degli investitori ed è necessario, quindi, conoscere e comprendere il mercato.

Per molti aspetti, le criptovalute sono un mercato rischioso e soggetto a repentine fluttuazioni rispetto, ad esempio, al mercato azionario o al mercato delle valute.

Una criptovaluta perde o acquista valore sul mercato perché influenzata da tutta una serie di fattore che andrebbero costantemente monitorati:

  • I sistemi di regolamentazione adottati dai governi;
  • L’esposizione mediatica;
  • L’andamento del dollaro;
  • Le dichiarazioni di influenti uomini d’affari.

 

Una strategia di trading, in generale, prevede una pianificazione meticolosa volta a stabilire un prezzo di entrata e di uscita dal mercato.

 

Dove acquistare Bitcoin e le altre criptovalute

Vi sono diverse alternative che permettono di acquistare e fare trading con le criptovalute:

  • Siti web dedicati allo scambio di criptovalute;
  • Aprire un portafoglio online;
  • Carte voucher;
  • Scambiare la moneta direttamente con altre persone.

 

Tra le varie alternative il metodo più utilizzato consiste nell’aprire un portafoglio in uno dei grandi siti dedicato allo scambio delle criptovalute.

Per aprire un account, la procedura di registrazione prevede l’invio dei propri documenti.

In pochi giorni, a volte anche poche ore, il proprio account viene validato e si può iniziare a scambiare la moneta virtuale.

Vediamo alcuni siti web e portali dove acquistare BitCoin e altre criptovalute:

  1. Coinbase (https://www.coinbase.com/)
    Coinbase è un sito web americano, semplice affidabile che permette di comprare e vendere rapidamente le criptomonete. È possibile fare trading con: Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e tutte le principali criptovalute.
  2. Anycoindirect (https://anycoindirect.eu/)
    Anycoindirect è un portale olandese che similmente al precedente consente di acquistare e vendere le principali criptovalute.
    Collegandosi al portale, si può subito intuire quanto sia semplice creare un account e iniziare a fare le prime operazioni.
  3. Shapeshift (https://shapeshift.io/)
    Più complesso e destinato ad utenti esperti, Shapeshift è pensato per gli utenti che hanno un portafoglio con più criptovalute all’interno. La funzione del portale è quella di agevolare lo scambio di una moneta con un’altra senza neanche dover creare un account.
  4. LocalBitcoins (https://localbitcoins.com/)
    LocalBitcoins permette lo scambio di Bitcoin e altre Altcoin mediante il peer-to-peer lo scambio cioè direttamente tra persone. Il portale collega, dunque, persone in possesso di criptovalute permettendo loro di scambiare la moneta.
  5. Bitstamp (https://www.bitstamp.net/)
    Bitstamp è un altro portale dedicato allo scambio delle criptovalute ed è la prima piattaforma regolamentata dall’UE. È possibile acquistare e vendere Bitcoin, criptovalute, ma anche operare sul mercato delle valute classiche: EUR/USD, GBP/USD.

 

Criptovalute e portafogli

In conclusione, qualora si opti per l’acquisto diretto della criptovaluta, bisogna, considerare l’apertura di un portafoglio virtuale.

Le criptovalute acquistate, infatti, non vengono conservate all’interno di una banca ma dovrai essere tu a proteggere e prenderti cura dei risparmi.

Per questo motivo è necessario provvedere all’apertura di un crypto wallet. Anche in questo caso l’operazione è eseguibile interamente online ed esistono numerosi siti web e portali che permettono l’apertura del portafogli:

  

Leggi le altre news

Consulenza commerciale e tributaria

Sostegni-bis, le novità approvate.

Ecco tutto quello che c’è da sapere in tema di Decreto Sostegni-bis. Partite Iva È previsto un nuovo fondo perduto calcolato sugli utili e aiuti